Bianca Cedrone

Fin dalla più tenera età, ho cercato di guardare oltre un'immagine, una storia o un oggetto. Attraverso la mia immaginazione, ho sempre creduto che ci fosse una realtà parallela a quella che abbiamo davanti agli occhi. Una volta trovata, la mia missione era di rappresentarla e condividerla con il resto del mondo. Così l'estetica surreale regna sovrana nel mio lavoro.

Il percorso che ho seguito è ampio e sfaccettato. Crescendo in una famiglia dove l'arte e la bellezza sono radicate, sono sempre stata circondata da mentori che mi hanno ispirato e guidato. Avendo un padre fotografo d'interni e di design, uno zio fotografo di moda e un nonno fotografo della natura, la macchina fotografica mi accompagna in tutto ciò che faccio e in tutti i miei progetti e viaggi. Studiare Curatela d'arte alla Central Saint Martins di Londra mi ha dato una vasta conoscenza del mercato dell'arte, del design e dei media. Lì sono anche entrato in contatto con diverse personalità internazionali che hanno acceso l'estro eclettico ed eccentrico che oggi è presente nella mia personalità e nel mio lavoro.

Due settimane dopo la laurea, ho incontrato lo stilista Simone Guidarelli, che mi ha permesso di esplorare la mia passione per la moda. L'ho seguito in molti dei suoi progetti, realizzando shooting per Vanity Fair, Glamour ecc... È con lui che ho iniziato a produrre collage digitali che hanno avuto subito molto successo sui social network.

Dopo due anni ho iniziato a lavorare come freelance e sono uscito con il mio primo servizio personale di otto collage "Magic" per Glamour Italia. Da lì ho iniziato a lavorare con vari marchi: Tiffany, Gallo, Armani, Ad Traveller, Talia Collective, Wait and See ecc. Con loro ho sempre cercato di raccontare la loro storia attraverso l'ironia e l'immaginazione, cercando sempre di dare una prospettiva diversa e nuova della loro immagine.

Nel settembre 2021, ho iniziato a gestire la direzione artistica della rivista Mr Wynwood. Una rivista cartacea trimestrale con sede a Wynwood, Miami, che mira a documentare e riportare l'influenza dell'arte nello sviluppo dei quartieri emergenti in varie città del mondo: Miami, Barcellona, Medellin, Berlino, Città del Messico ecc. Questo progetto mi permette di abbracciare tutte le passioni e le competenze che ho coltivato nella mia carriera: fotografia, moda, arte, grafica.

Infine, quest'ultimo progetto con Grazia mi permetterà di entrare a far parte del mondo di NFT e del metaverso. Questa realtà rappresenta pienamente la mia filosofia artistica e mi permetterà di esplorare mondi e universi paralleli in modo ancora più profondo e sviluppato.

it_ITItalian